Bonus 200 euro Presentazione delle domande

05 luglio 2022

L’Inps ha messo a disposizione il servizio di presentazione delle domande per la richiesta dell’indennità una tantum pari a 200 euro prevista dall’art. 32, c. 8, 11, 13 ,14, 15 e 16, del D.L. 17 maggio 2022, n. 50.

 

L’Inps   con il Messaggio n. 2580 del 27 giugno ha fornito ulteriori chiarimenti sulle modalità di presentazione delle richieste del bonus duecento euro per alcune categorie di beneficiari.

L’istiuto ha attivato   servizio di presentazione delle domande per la richiesta  dell’indennità una tantum pari a 200 euro prevista dall’art. 32, c. 8, 11, 13 ,14, 15 e 16, del D.L. 17 maggio 2022, n. 50  

 

Come presentare la domanda

È possibile presentare la domanda accedendo alla sezione “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche” raggiungibile dalla home page del sito web dell’Istituto www.inps.it, seguendo il  percorso “Prestazioni e servizi” -> “Servizi” -> “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”.

 

Una volta autenticati sarà necessario selezionare la categoria di appartenenza per la quale si intende presentare domanda fra quelle sottoelencate:

 

Indennità una tantum per i lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa;

 

Indennità una tantum per i lavoratori iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo;

 

Indennità una tantum per i lavoratori autonomi occasionali;

Indennità una tantum per i lavoratori domestici;

Indennità una tantum per i lavoratori stagionali, a tempo determinato e intermittenti (compresi i

lavoratori a tempo determinato del settore agricolo);

 

Indennità una tantum per i lavoratori incaricati alle vendite a domicilio.

 

Una volta presentata la domanda, accedendo alla medesima procedura, sarà possibile consultare le

ricevute e i documenti prodotti dal sistema, monitorare lo stato di lavorazione della domanda e aggiornare le informazioni relative alle modalità di pagamento, ove necessario.

 

Le credenziali di accesso al servizio per la presentazione delle domande delle indennità  sono le seguenti:

 

  • Spid di livello 2 o superiore;
  • Carta di identità elettronica 3.0 (CIE);
  • Carta nazionale dei servizi (CNS).

 

In alternativa è possibile inoltrare le domande tramite il servizio di Contact Center Multicanale, telefonando al numero verde 803 164 da rete fissa oppure al numero 06 164164 da rete mobile

 

Per l’accesso ai servizi dell’Inps tramite il Contact Center Multicanale è necessario munirsi del Pin telefonico temporaneo che potrà essere generato accedendo all’apposita sezione dell’area riservata “MyInps”.

 

Inoltre, è possibile presentare domanda attraverso gli Istituti di Patronato.

 

TERMINE

 

Per tutte le categorie di lavoratori sopra richiamate (esclusi i lavoratori domestici) in possesso dei requisiti previsti dalla disciplina sopra richiamata e qualora non siano già destinatari dell’indennità una tantum ad altro titolo, il termine di presentazione è stabilito al 31 ottobre 2022.

 

I lavoratori domestici, che risultino titolari di uno o più rapporti di lavoro al 18 maggio 2022 (art. 32, c. 8) e con reddito annuo non superiore a 35.000 euro per il 2021, possono presentare la domanda per l’accesso all’indennità una tantum fino al 30 settembre 2022.

 Erogazione

Per tutte le categorie di lavoratori sopra richiamate (esclusi i lavoratori domestici) i pagamenti saranno effettuati secondo la calendarizzazione prevista nella Circolare Inps n. 73/2022

 

Per i lavoratori domestici, l’erogazione è prevista dal mese di luglio 2022.

 Messaggio inps n. 2580 del 27 giugno

 Circolare inps 73/2022

Archivio news

 

News dello studio

set26

26/09/2022

BONUS UNA TANTUM 200 EURO PER AUTONOMI, ARTIGIANI, COMMERCIANTI, AGRICOLTORI, PROFESSIONISTI

Si comunica che a partire oggi, 26 settembre, sono aperte le procedure online sulle piattaforme Inps e Casse di Previdenza private per richiedere il bonus 200 euro destinato ad autonomi e professionisti,

set1

01/09/2022

Fringe benefit / Caro Bollette dipendenti

L’art. 12 del D.L. 115/2022 ha innalzato a € 600 il valore del fringe benefit, erogabile nel 2022 ai dipendenti. Si tratta di tutti quei fringe benefit erogati dal datore di lavoro sotto

lug6

06/07/2022

Bonus 200 euro per autonomi a Partita IVA: decreto in ritardo

Si precisa che la procedura Inps indicata vale per autonomi senza partita iva (occasionali), per co.co.co (fra cui gli amministratori di società), lavoratori dello spettacolo, lavoratori domestici,

News

set27

27/09/2022

Assirevi, Documento di Ricerca n. 249

La relazione di revisione sul bilancio:

ott3

03/10/2022

Trasparenza contratti: nuova sezione informativa sul portale ministeriale

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche